Il cinema è un mix di consigli e trucchi eccezionali, ed oggi vediamo alcuni segreti cinematografici che pochi conoscono, dei trucchi che i registri esperti realizzano per avere dei set il più possibile naturali e realistici.

Gli attori di sfondo rendono la maggior parte delle scene del cinema e della televisione complete e più realistiche. Li vedrete parlare in modo rapido e disinvolto. Ma quello che si vede come un “parlare”, è semplicemente un aprire bocca senza emettere suoni. Ogni suono prodotto durante le riprese è registrato da potenti microfoni, ed ecco perché le comparse di sottofondo sono professionisti che parlano a bocca aperta, ridono in silenzio ed evitano il contatto visivo con la telecamera.

Quando è il momento di progettare il suono, qualsiasi materiale può tornare utile. Per esempio, lo squittio del muggito dei Nazgûl de Il Signore degli Anelli è prodotto da un paio di bicchieri di plastica che raschiano. I registi del suono amano molto usare le verdure per creare rumori da film horror. Un suono stridulo che sembra rappresentare la realtà è fatto da verdure che schioccano. Carote spaccate e verdure a foglia che vengono strappate suonano proprio come delle ossa che si rompono. La prossima volta, nelle vostre cucine classiche fateci caso.

Molto spesso il regista e la sua troupe girano un sacco di materiale cinematografico, ma non tutte le scene arrivano al montaggio finale. Ecco perché spesso c’è una versione estesa del film che mostra al pubblico la vera visione del regista, elevando l’originale a nuove altezze. Il taglio del regista de Il Signore degli Anelli è stato di quasi 3 ore, praticamente un altro film. Idem per il Titanic, la cui versione estesa è lunga quasi 5 ore.

Abbiamo visto tutti il meraviglioso schermo verde che viene usato nel cinema. Si chiama “chroma key“. La magia dello schermo verde viene creata con effetti speciali generati dal computer che separano l’attore dallo schermo ed aggiungono eventuali sfondi. In realtà, gli schermi possono essere di qualsiasi colore, ma il blu e il verde sono usati soprattutto perché creano un contrasto più profondo con la pelle.